Le novità del programma LIFE per l’ambiente e per il clima

Le novità del programma LIFE per l’ambiente e per il clima

Sono disponibili tutti i dettagli del nuovo programma LIFE per l’ambiente e il clima. A breve avremo i bandi e molti eventi di presentazione. Scopriamoli insieme.

LIFE: “Il” programma per definizione, nel settore ambientale

Chi opera nel settore ambientale non può non conoscere LIFE, il programma europeo di riferimento in questo ambito fin dal 1992. In tanti anni ha finanziato migliaia di progetti: soltanto ora, ne sono in esecuzione più di mille. A partire dall’ultimo ciclo di programmazione, tutti i progetti sono consultabili attraverso una pratica mappa interattiva.

LIFE è la pietra miliare della prima tra le priorità strategiche della Commissione europea, il Green Deal Europeo, che punta a fare dell’Europa il primo continente a impatto climatico zero, dissociando la crescita economica dall’uso delle risorse naturali. Per questo motivo, gode di un’allocazione finanziaria superiore del 60% rispetto al precedente periodo di programmazione e si associa in misura crescente a identici sforzi portati avanti nell’ambito di altri programmi, come ad esempio Horizon Europe (l’ultima grande call del 2020 fu dedicata al Green Deal), il FESR e altri Fondi Strutturali, il Dispositivo per la Ripresa e la Resilienza (di cui il 37% sarà dedicato a tematiche “green”), il Meccanismo per una Transizione Giusta (introdotto a partire da quest’anno) e altre iniziative specifiche come il “Nuovo Bauhaus Europeo”.

Il nuovo programma LIFE sarà gestito da un’agenzia di recente istituzione, la CINEA (Agenzia Esecutiva per il Clima, le Infrastrutture e l’Ambiente), che seguirà anche altri programmi (o loro componenti) relativi all’ambiente, al clima e alle infrastrutture: il Meccanismo per una Transizione Giusta, Horizon Europe, il Meccanismo per Collegare l’Europa e il FEAMP (Fondo europeo per gli affari marittimi, la pesca e l’acquacoltura).

Il sito web della CINEA è già operativo e ricco di dettagli sul programma LIFE e su tutti i suoi ambiti di intervento.

Il programma LIFE 2021-2027: tutte le novità

È già disponibile il regolamento ufficiale del programma LIFE per il periodo 2021-2027, che organizza come segue i più di 5,4 miliardi di euro a disposizione:

  • 3,5 miliardi di euro per la componente “Ambiente”, di cui
    • 2,15 miliardi per “Natura e biodiversità
    • 1,35 miliardi per “Economia circolare e qualità della vita
  • 1,9 miliardi di euro per la componente Azione per il clima, di cui:
    • 0,9 miliardi per “Mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici”
    • 1 miliardo per “Transizione all’energia pulita”

I finanziamenti coprono una gamma molto ampia di attività:

  • informazione, comunicazione e sensibilizzazione
  • studi, indagini, elaborazione di modelli e scenari
  • preparazione, attuazione, sorveglianza, controllo e valutazione della legislazione, delle politiche e dei programmi
  • laboratori, conferenze e incontri
  • piattaforme e reti di rete di contatti e di buone pratiche
  • altre attività e premi 

Oltre ai progetti “standard”, LIFE prevede alcune particolari forme di intervento:

  • i progetti strategici di tutela della natura, cofinanziati e inquadrati in specifici programmi d’azione a livello di Stati membri nell’abito della protezione della natura e della biodiversità;
  • i progetti strategici integrati, volti a promuovere la partecipazione un’ampia gamma di stakeholder e il coordinamento / cofinanziamento tra fonti diverse;
  • i progetti di assistenza tecnica, volti allo sviluppo di capacità per la realizzazione di progetti e per l’applicazione su larga scala dei loro risultati;
  • le operazioni di finanziamento misto, volti a combinare sovvenzioni non rimborsabili con finanziamenti non rimborsabili, in collaborazione con istituzioni finanziarie e investitori.

Tra i principi di base per l’aggiudicazione dei progetti LIFE, il regolamento prevede:

  • il contributo significativo agli obiettivi del programma e l’impatto a livello UE;
  • la coerenza tecnica e l’efficacia nell’uso delle risorse;
  • la sinergia con altre azioni e programmi e il livello di coinvolgimento delle parti interessate;
  • la replicabilità e l’utilizzabilità del progetto e il suo potenziale “effetto catalizzatore” su investimenti e risorse finanziarie;
  • l’attenzione verso zone geografiche con specifiche esigenze o vulnerabilità ambientali e il contributo alla conservazione di habitat e specie.

In arrivo il primo programma di lavoro e i primi bandi di LIFE

Il programma LIFE prevede due programmi di lavoro pluriennali, il primo di quattro anni (2021-2024) e il secondo di tre anni (2025-2027). I programmi di lavoro contengono:

  • le allocazioni finanziarie per le varie componenti del programma, le diverse tipologie di finanziamento, gli importi massimi delle sovvenzioni e i tassi di cofinanziamento previsti;
  • i calendari indicativi per gli inviti a presentare proposte, la metodologia per la presentazione e l’aggiudicazione dei progetti. Gli inviti a presentare proposte sono pubblicati congiuntamente ai programmi di lavoro pluriennali.

Il primo programma di lavoro e le prime call di LIFE saranno pubblicati a breve (fine primavera / inizio estate) e saranno disponibili su questa pagina o sulla pagina corrispondente del portale Funding & tender opportunities. Le prime scadenze sono previste per l’autunno.

Gli Info Days di LIFE e altri eventi importanti

In questi giorni molti eventi importanti ci permettono di approfondire i vari aspetti del programma LIFE e le novità nel settore ambientale e della lotta al cambiamento climatico:

  • Si è da poco conclusa la Green Week (1-4 giugno 2021), il più grande evento europeo dell’anno nel settore ambientale. Sono disponibili online tutti i materiali e i video dell’evento, che include anche la presentazione di progetti, buone pratiche e iniziative correlate;
  • Sono previsti a breve gli Info Day del programma LIFE (22-25 giugno 2021), organizzati in una giornata introduttiva (22 giugno), una giornata dedicata alle diverse componenti (Natura e Biodiversità, Economia Circolare e Qualità della Vita, Mitigazione e Adattamento al Cambiamento Climatico, 23 giugno), una giornata dedicata alla transizione verso un’energia pulita (24 giugno) e una dedicata alle sovvenzioni per le ONG attive nello sviluppo e nell’implementazione di legislazione e politiche UE nel settore (25 giugno). Saranno a breve disponibili un’agenda dettagliata e il link per la registrazione;
  • Sono previsti a seguire Info Day del programma Horizon Europe (28 giugno – 9 luglio 2021). La  CINEA coordinerà il Cluster 5 “Climate, Energy and Mobility” dal 5 al 6 luglio, che si concentrerà sulla doppia transizione verde e digitale per raggiungere la neutralità climatica in Europa entro il 2050. L’evento prevede 6 temi principali, oltre ad aspetti generali e operativi riguardanti il programma, sessioni di domande e risposte e questioni orizzontali riguardanti le opportunità di finanziamento. Tutte le sessioni saranno registrate e disponibili online;
  • È infine prevista per quest’autunno (25-29 ottobre 2021) la Settimana Europea dell’Energia Sostenibile, l’altro grande evento annuale di livello europeo nel settore ambientale. Il tema sarà “Ridisegnare il sistema energetico dell’UE”, l’evento principale di tre giorni sarà accompagnato da iniziative parallele in tutta Europa, premiazioni e occasioni di networking e sarà pienamente accessibile in formato digitale.

Un settore prioritario e un mare di opportunità

L’ambiente e il clima sono probabilmente la priorità n°1 dell’Unione europea e le opportunità di finanziamento e partnership sono numerosissime, nell’ambito del programma LIFE e oltre.

Ottime notizie per tutti i nostri lettori attivi in questo settore: sono informazioni e opportunità da non perdere, e questo è il momento giusto per documentarsi.

Ci auguriamo che questa breve rassegna permetta a tutti gli attori interessati di cogliere queste opportunità e di esprimere il loro potenziale per la difesa dell’ambiente e la lotta al cambiamento climatico.