Una, dieci, cento guide all’europrogettazione – le guide a fondi e finanziamenti comunitari

Una, dieci, cento guide all’europrogettazione – le guide a fondi e finanziamenti comunitari

La nostra guida all’europrogettazione è uno strumento che vuole essere unico, in particolare nel modo in cui si rende vicina ai suoi utenti e rende fruibili tematiche complesse. La sua utilità va ben oltre i suoi contenuti e si estende ad un’ampia gamma di materiali, sempre citati da fonti “di prima mano” (istituzioni comunitarie e autorità di gestione): oltre ad essere una guida, essa rappresenta una piccola “biblioteca” dell’europrogettazione, dotata di un percorso di lettura ragionato e strutturato.

Questa rubrica intende ampliare la suddetta “biblioteca” segnalando alcune pubblicazioni ufficiali, particolarmente utili ma non citate nei capitoli della guida in quanto non collocabili in un particolare capitolo (documenti di carattere generale o settoriale).

Segnalateci altre pubblicazioni pertinenti: le migliori saranno presentate in questa rubrica!

Iniziamo da due pubblicazioni che ricalcano, nelle intenzioni, molti aspetti della nostra guida.

La Guida ai finanziamenti dell’Unione europea della Direzione Generale Bilancio della Commissione europea è un breve documento (20 pagine, in italiano) che chiarisce gli aspetti generali del “come” è possibile partecipare ad un progetto europeo. È strutturata in sezioni che spiegano, in particolare, le fasi della partecipazione a un progetto europeo (trovare opportunità e partner, presentazione della domanda, criteri formali, valutazione e avvio del progetto), le modalità di gestione dei finanziamenti comunitari, i tipi di finanziamento e le principali categorie di beneficiari.

La Guida ai fondi europei del servizio di ricerca del Parlamento europeo (European Parliamentary Research Service, EPRS) è più articolata (83 pagine, al momento disponibile soltanto in inglese e francese). È organizzata su base tematica: dopo una presentazione dei Fondi Strutturali e dei programmi di cooperazione territoriale, fornisce una breve spiegazione dei programmi comunitari attivi in ogni settore (agricoltura, trasporti, turismo, istruzione e cultura, ecc.).

Consigliamo (oltre alla guida in sé) una visita del sito dell’EPRS, che fornisce interessanti opuscoli informativi e ricerche in vari ambiti d’attualità per le politiche comunitarie.